> BIO | BARAVALLE Antonio

RITRATTO_BARAVALLEantonio

Dopo un master in business administration e una prima esperienza nel settore Food, nel 1992 entra in Diageo, multinazionale inglese leader nel settore del Beverage, con incarichi nel marketing e nelle vendite in Italia. Nel 1999 passa in Fiat, dove ricopre diversi ruoli di responsabilità crescente, dalla comunicazione in Europa, al marketing di Fiat Auto Italia e alla direzione vendite Europa per Alfa Romeo. Alla fine del 2004, Amministratore Delegato di Lancia e l’anno successivo è Amministratore Delegato di Alfa Romeo. Nel febbraio 2008 entra a far parte del Gruppo Mondadori come Amministratore Delegato di Giulio Einaudi Editore e nel 2010 diventa anche Direttore Generale Educational del Gruppo Mondadori, a cui si aggiunge la carica di Amministratore Delegato di Mondadori Electa nel marzo 2011. Da giugno 2011 è Amministratore Delegato di Lavazza.

Al Festival 2022 il suo intervento con Oscar Farinetti è stato:

È nata prima la gallina
Di fronte a una crisi, che poi vuole dire semplicemente scelta, occorre decidere e prendere con risolutezza una strada, conservando però uno spazio per il dubbio affinché, se si dovesse sbagliare, si possa tornare indietro di gran lena per intraprendere la via scartata in precedenza. E, di solito, questa forza d’animo è tipica degli ottimisti, persone in grado di prendere una decisione e di misurarsi con il tempo in modo sano. Da qui il titolo risolutivo di un dilemma per eccellenza, che non trascura però la possibilità di ricredersi (…forse). Proprio come farebbe un ottimista o un’ottimista. Per compiere una scelta, verrebbe da dire, di felicità.
Rivedi il video dell’evento > clicca qui


Al Festival 2020 il suo intervento con  Massimiliano BiancoMario Deaglio, Ferruccio de Bortoli è stato:

Resilienza, sostenibilità, sviluppo
Rivedi il video dell’evento > clicca qui