BIO | NOBILI Alberto

RITRATTO_NOBILIalberto

È Procuratore Aggiunto presso il Tribunale di Milano ed è in Magistratura dal 1979. È tra i protagonisti delle grandi inchieste e processi degli anni Novanta sulle associazioni mafiose presenti sul territorio lombardo. Ha lavorato presso la Direzione Distrettuale Antimafia (D.D.A.) di Milano, la quale in quegli anni coordinò le Forze dell’Ordine, assicurando così alla giustizia un gran numero di soggetti legati alla ‘ndrangheta. Dal 2016 ha assunto il ruolo di Coordinatore della Sezione Distrettuale Antiterrorismo di Milano. È tra i titolari della Nazionale Italiana Magistrati, squadra di calcio che si è distinta in numerose partite a scopo benefico.

Al Festival 2019 il suo intervento è:

venerdì 13 settembre > ore 17.00 > Piazza Ido Battistone
con Gherardo Colombo, Luigi Ferrarella
Sorvegliare e punire o sorvegliare e recuperare?
La risposta al crimine deve essere (solo) punitiva o deve recuperare il responsabile? Il carcere, così com’è concepito, aiuta o penalizza la sicurezza dei cittadini? È coerente, o contrasta, con la nostra legge fondamentale, la Costituzione? E se contrasta, quale compito si pone al magistrato chiamato ad applicare il carcere per i reati più gravi?