BIO | GAMBERUTTI Valdo

RITRATTO_GAMBERUTTIvaldo

Ha firmato l’adattamento italiano e la realizzazione di grandi format internazionali come Got Talent, X Factor, The Apprentice. Ha ideato e scritto programmi originali tra cui Ginnaste-Vite Parallele, Stalk Radio, Tutti a casa, Tetris, Pazzi per la Storia, Seguirà Buffet. Nel 2003 ha pubblicato un libro di critica teatrale: Attesa, applauso (Cadmo editore). Sposato, ha due figli gemelli. Vive e lavora a Roma.

Al Festival 2020 il suo intervento con David Parenzo è:
venerdì 11 settembre
Ebreo
Ricordare e condividere con gli altri le proprie origini, la propria identità, i simboli e le tradizioni di una vicenda millenaria.

Bello, interessante.
Non c’è dubbio. Ma davvero necessario?
Nel caso dell’essere – e dirsi – “Ebreo”, la risposta non può che essere: purtroppo sì.
Il tema – con una persistenza impressionante – non riesce ad allontanarsi dalla più stretta attualità. 
Immagini terribili e atroci parole d’ordine tornano ad occupare la cronaca quotidiana, e David Parenzo – quasi contro la sua stessa volontà – non può non raccontarci la storia delle sue radici e della sua identità ebraica.
Con ironia e passione Parenzo si diverte a fare lo slalom tra pregiudizi, false credenze e luoghi comuni apparentemente indistruttibili: perché il passato non sia presente e il presente non passi senza essere messo in discussione.