>> BIO | ARRIGONI Claudio

RITRATTO_ARRIGONIclaudio

Giornalista della Gazzetta dello Sport, collabora con diverse testate, come il Corriere della Sera e la RAI. Dal 1992 al 2016 ha seguito le sette edizioni delle Paralimpiadi estive e quattro di quelle invernali dal 1994 al 2014. È stato anche consulente per la comunicazione del comitato di organizzazione dei Giochi Paralimpici Invernali di Torino. Ha lavorato per ANSA, Sky e Mediaset ed è stato direttore di TELE+, SkySport, GiocoCalcio e Gazzetta TV. E, proprio per TELE+, ha ideato il programma Sporthandicap che gli è valso il Premio CONI-USSI nel 2001.

Al Festival 2019 il suo intervento è:

domenica 15 settembre > ore 11.15 > Terrazza della Comunicazione
con Roberto Olivi, Serena Porcari, Gianvito Martino
Il dialogo tra aziende, imprese sociali e ricerca scientifica aiuta la civiltà?
Il progetto SpecialMente nato dalla partnership tra BMW Italia, Dynamo Camp e Ospedale San Raffaele di Milano è un esempio di dialogo tra attori diversi che hanno in comune una visione della civiltà che passa attraverso l’inclusione sociale e interpretano la terapia ricreativa, ideata da Paul Newman e poi adottata in varie parti del mondo tra cui l’Italia, come un’occasione di scoperta dei talenti residui di giovani malati o disabili che consente di guardare al futuro con speranza. La speranza della civiltà.