BIO | ROGNONI Carlo

RITRATTO_ROGNONIcarlo

Nato a Parma il 2 gennaio 1942, ha diretto le riviste Panorama ed Epoca e il quotidiano Il Secolo XIX. È stato senatore dal 1992 al 2001 e deputato dal 2001 al 2005. In seguito ha fatto parte del consiglio di amministrazione della Rai. È stato presidente del Forum del Partito Democratico per la riforma del sistema radiotelevisivo. Ha scritto nel 2003 Inferno tv, Berlusconi e la legge Gasparri; nel 2009 Rai addio, memorie di un ex consigliere e Da mamma Rai alla tv fai da te, guida alla televisione di domani.

Al Festival 2018 il suo intervento, con Sergio Romano, è:
sabato 8 settembre > ore 10.30 > Terrazza della Comunicazione
Un mondo senza pace

Perché la società internazionale è sempre più litigiosa e insicura. Islam radicale, l’annosa questione di Israele e della Palestina, l’attivismo imperiale della Russia di Putin, la sfida cinese e l’effetto Trump. E l’Europa?

 

Inoltre, è autore della mostra con Alberto Perini Sea:

Blu e Il mare in una tazza: una doppia mostra
Alberto Perini e Carlo Rognoni dipingono il mare. E lo hanno messo anche in tazze, grandi piatti e perfino in lampade da tavolo. Oltre ai quadri dipinti su tavola, su tela, su cartoncino, usando colori acrilici, ma anche inchiostri di china, quest’anno la novità sta negli oggetti che verranno esposti, dalle tazze ai piatti alle lampade, tutti esempi significativi di “arte applicata”. Ovvero esempi di oggetti d’uso e di arredamento che fanno parte vuoi delle arti decorative vuoi dell’artigianato artistico. Il titolo della mostra principale è evocativo: BLU. Mentre la seconda mostra che si sviluppa in parallelo si intitola “Il mare in una tazza”.

Inaugurazione: 5 settembre.
Le mostre resteranno aperte durante tutti i giorni del Festival.
Chiusura mostra: 15 settembre.


 

Al Festival 2017 la sua mostra con Alberto Perini Sea è stata:
Omaggio al mare
Sul molo di Camogli la mostra Omaggio al mare di Alberto Perini Sea e di Carlo Rognoni, in occasione del Festival della Comunicazione. Eh si! Perché anche il mare comunica, ci parla con tanti linguaggi, con le sue onde, i suoi fondali, i suoi sassi, le sue barche e i suoi tanti pesci. E soprattutto con i suoi meravigliosi colori. La mostra potrà essere visitata nella prima met1à di settembre nella sala espositiva della pittrice Teresa Di Micco in via al Molo 3 di Camogli. Alberto Perini Sea e Carlo Rognoni sono alla loro seconda esperienza pittorica comune. E Camogli è diventata testimone privilegiato del loro percorso artistico.


Al Festival 2016 il suo intervento con Carlo Verdelli è stato:
Dalla stampa alla televisione al web: come cambia l’informazione


Al Festival 2015, Carlo Rognoni ha intervistato il Ministro alla Difesa Roberta Pinotti sul tema
Afganistan, Libano, Libia… Isis. La parola alla Difesa


Al Festival 2014 il suo intervento con Antonello Giacomelli è stato:
Rai e politica: un divorzio impossibile?
Siamo alla vigilia di una riforma storica della Rai: da broadcaster a media company. Se finora la cattiva politica ha condizionato l’azienda di servizio pubblico radiotelevisivo, è immaginabile che in futuro la politica faccia davvero un passo indietro e la Rai finalmente cresca in autonomia e indipendenza? Insomma è realistico pensare a un divorzio consensuale fra Rai e politica?