> BIO | MAZZOLAI Barbara

RITRATTO_MAZZOLAIbarbara

Dottore di ricerca in Ingegneria dei Microsistemi con un Master Internazionale in Eco-Management alla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, dirige il Centro di Micro-Biorobotica dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Pontedera. Nell’ambito del programma europeo FET (Future and Emerging Technologies), che finanzia le idee di ricerca più visionarie, ha coordinato il progetto che ha portato alla realizzazione del Plantoide, il primo robot al mondo ispirato alle radici delle piante, con applicazioni che vanno dall’esplorazione spaziale alla microchirurgia al monitoraggio ambientale. Oggi coordina il progetto europeo GrowBot, per trasformare la natura delle piante rampicanti in tecnologie intelligenti e sostenibili.  Con Longanesi ha recentemente pubblicato La natura geniale. Nel 2015 Robohub, la maggiore comunità scientifica internazionale degli esperti di robotica, l’ha inclusa tra le 25 donne più geniali del settore. Ha ricevuto prestigiosi riconoscimenti quali il Premio Marisa Bellisario e la Medaglia del Senato della Repubblica Italiana.

Al Festival 2021 il suo intervento con Alberto Diaspro è stato:

Mayday! Mayday! Futuro chiama Conoscenza
Non ci sono scorciatoie per la conoscenza, che costituisce le fondamenta per comprendere, costruire, progettare il futuro. Senza conoscenza il futuro non sta in piedi, Scienza e Tecnologia restano parole. L’intuizione può anche essere frutto del caso ma bisogna verificarla e se l’idea e gli esperimenti non stanno insieme chiunque l’abbia avuta, qualunque sia il suo nome, ha avuto un’idea sbagliata. Conoscenza è futuro perché fatta la scoperta, dubbio e curiosità portano verso una nuova avventura che è già futuro di per sé.