> BIO | LUZZI Beatrice

RITRATTO_LUZZIbeatrice

Romana, classe 1970, inizia la sua attività teatrale già al liceo; si laurea con lode in Scienze politiche e lavora due anni a Bruxelles nella Direzione Generale per gli Aiuti Umanitari della Commissione Europea. A vent’anni inizia a lavorare alla Rai e raggiunge la notorietà con la soap opera di Canale 5, Vivere. Recita in numerose fiction per la Rai e Mediaset, in un film con Madonna (Swept Away) e in numerosi spettacoli teatrali. Conduce per RaiUno e RaiEducational alcune trasmissioni, tra cui Linea Verde. Realizza documentari per la rete antimafia Libera e l’associazione Cittadinanzattiva e interpreta Poliziotta per amore, monologo scritto da Nando dalla Chiesa in memoria dell’agente di scorta Emanuela Loi. Dal 2017 è direttrice artistica del Premio Costa Smeralda. Lavora inoltre come autrice e consulente di comunicazione sia per Federculture che per agenzie di comunicazione per le quali realizza campagne ed eventi istituzionali. É autrice di Mi è nata una famiglia (Morellini, 2011) e cura un blog su Il Fatto Quotidiano.

Al Festival 2018 il suo intervento, con Aldo Cazzullo, è:
sabato 8 settembre > ore 18.00 > Piazza Ido Battistone
Le donne erediteranno la terra
Un tributo al genio femminile, attraverso figure del passato e del presente, storie di grandi artiste e di figlie che salvano i padri o ne custodiscono la memoria. Donne che sanno sacrificarsi, guardare lontano, prendersi cura di ciò che le circonda, e per questo più dotate degli uomini per affrontare l’epoca grandiosa e terribile che ci è data in sorte. Il tempo sta finendo. È finito. Comincia il tempo in cui le donne prenderanno il potere.