BIO | CORBELLINI Gilberto

RITRATTO_CORBELLINIgilberto

Professore ordinario di Storia della medicina e docente di Bioetica presso l’Università di Roma, La Sapienza. Ha studiato diversi aspetti dello sviluppo storico, epistemologico ed etico delle scienze biomediche nel XX secolo. Collabora con il supplemento Domenica del Sole 24 Ore.

Prenota il tuo posto > clicca qui
Al Festival di quest’anno il suo intervento sarà:
Comunicare la scienza nell’età del relativismo: informazione, disinformazione e percezione
La scienza è stata il motore principale del benessere conquistato dalla nostra specie negli ultimi duecento anni, e ha creato le condizioni per l’espansione delle libertà e dei diritti. Per secoli la scienza ha goduto di indiscussa autorevolezza, che non è stata scalfita neppure dal coinvolgimento di alcuni scienziati in pratiche criminali. Da alcuni decenni la percezione pubblica della scienza è peggiorata soprattutto negli ambienti sociali più istruiti, e in Italia accade con frequenza preoccupante che scienza e pseudoscienza siano messe sullo stesso piano. Da cosa dipende? Quali sono le conseguenze? Perché è difficile essere ottimisti?

SEGUI GILBERTO CORBELLINI SU:

170x50_PULSANTE_sitoweb  170x50_PULSANTE_twitter