BIO | RUOZZI Gino

RITRATTO_RUOZZIgino
È professore ordinario di Letteratura italiana nell’Università di Bologna. I suoi interessi principali sono rivolti allo studio delle forme brevi e morali della letteratura italiana (aforismi, epigrammi, favole, apologhi) e al Settecento, di cui ama la curiosità e il cosmopolitismo. Ha pubblicato Scrittori italiani di aforismi (2 voll., “I Meridiani” Mondadori, 1994-96), Epigrammi italiani (Einaudi, 2001), Favole, apologhi e bestiari (BUR, 2007), Banchetti letterari (con G. M. Anselmi, Carocci, 2011), Quasi scherzando, percorsi del Settecento letterario da Algarotti a Casanova (Carocci, 2012), Ennio Flaiano, una verità personale (Carocci, 2012). Con Umberto Eco ha ideato e organizzato i due seminari di Teoria e storia dell’aforisma per la Scuola Superiore di Studi Umanistici dell’Università di Bologna (febbraio-aprile 2003 e febbraio-marzo 2004) confluiti nei volumi Teoria e storia dell’aforisma (Bruno Mondadori, 2004) e Aforismi d’Oriente (Gedit, 2007).

Al Festival 2016 il suo intervento con Pietrangelo Buttafuoco è stato:

Dall’aforisma al tweet
Leo Longanesi e la capacità di stupire in 140 caratteri o poco più.
Rivedi lo streaming video dell’evento > clicca qui