BIO | CATALANO Guido

RITRATTO_CATALANOguido

Torinese di nascita, a soli 17 anni dice di voler diventare una rockstar, ma più tardi ripiega sulla figura di “poeta professionista vivente”. Produce sei libri di poesie, tra cui le raccolte Ti Amo Ma Posso Spiegarti e Piuttosto Che Morire M’Ammazzo (Miraggi Edizioni), che vendono oltre 30.000 copie. Dopo innumerevoli letture pubbliche, i suoi versi iniziano a diffondersi sui social, nei bar, nei circoli Arci, nelle librerie, sui palchi dei centri sociali, nei festival letterari e musicali, collezionando diversi sold out. Tra le sue ultime pubblicazioni ricordiamo il romanzo D’Amore Si Muore, Ma Io No (Rizzoli, 2016) e l’ultima raccolta di versi Ogni volta che mi baci muore un nazista (Rizzoli, 2017), Tu che non sei romantica (Rizzoli, 2019). Nel 2016 è al 34° Torino Film Festival come protagonista del mockumentary Sono Guido E Non Guido.

Al Festival 2019 il suo intervento è:

sabato 14 settembre > ore 09.00 > Auriga
Colazione con l’autore. Tu che non sei romantica


Al Festival 2018 il suo spettacolo, con Dente, è stato:
Contemporaneamente insieme
Rime semiacustiche, metafore in quattro quarti danzano, dando vita a uno spettacolo inedito ed estremamente originale con il poeta Guido Catalano e il cantautore Dente, nome di punta della musica italiana, che incrociano chitarra e penna, per parlare d’amore a modo loro.


Al Festival 2017 il suo spettacolo è stato:
Ogni volta che mi baci muore un nazista
Uno spettacolo nuovo, fatto di poesie recentissime mischiate con grandi classici, per raccontare in modo lucido e surreale le umane passioni, con una cifra unica, ribelle e rock’n’roll.
Rivedi lo streaming video dell’evento > clicca qui