CONVENTION TORONTO

La Summer School in Media Ecology e Comunicazione Digitale, con il sostegno di Wired e della Media Ecology Association, ha offerto a due studenti estratti a sorte tra i frequentanti della scuola un’opportunità unica: partecipare alla prestigiosa convention annuale di Toronto organizzata dalla Media Ecology Association (University of Toronto, 27-30 giugno 2019).

Media Ethics: Human Ecology in a Connected World
University of Toronto / St. Michael’s College
June 27–30, 2019
www.mediaethics.ca

È il più importante appuntamento a livello mondiale sulla Media Ecology, centrato su media, ambienti, tecnologie e tecniche, modelli di informazione, codici simbolici e nuovi paradigmi di comunicazione.

I due studenti hanno ricevuto:

– biglietto aereo A/R per Toronto
– vitto e alloggio presso il Sorbara Residence, nel campus del St. Michael’s College dell’Università di Toronto per la durata della Convention (check-in 25/06/2019 check-out 30/06/2019);
– partecipazione gratuita alla Convention Media Ethics: Human Ecology in a Connected World;
– 
tessera temporanea per accedere a tutte le biblioteche universitarie;
partecipazione domenica 30 giugno al Business Meeting dell’Associazione con buffet e a seguire un walking tour nel campus dell’Università di Toronto, sulle tracce di Marshall McLuhan.

940x5_FILOverde_01

Collocato nel campus del St. Michael’s College dell’Università di Toronto, circondato da alberi secolari, il Sorbara Residence si trova a 12 minuti a piedi dalla sede principale del convegno (il Myhal Centre for Innovation, 55 St. George Street), passando attraverso il Queen’s Park – dove ha sede il Palazzo governativo della Provincia dell’Ontario – e il King’s Circle, sede principale del Rettorato dell’Università di Toronto.

Nei pressi del Sorbara residence si trovano numerosi spazi ricreativi, la Kelly Library, il Centro di Studi Medievali, la casa di McLuhan, il McLuhan Centre, la Facoltà di Musica e numerose altre strutture universitarie. Una suggestiva passeggiata attraverso il cosiddetto Sentiero del Filosofo porta direttamente al conservatorio di Musica e al Royal Ontario Museum, il principale museo di storia e scienze naturali del Canada. Dall’altra parte del campus si trova la Robarts Library, tra le più grandi biblioteche del Nordamerica, all’interno della quale è collocata la Fisher Library, specializzata il libri antichi, con una collezione unica di manoscritti medievali e incunabula, l’edizione originale delle opere di Shakespeare, nonché documenti unici del Novecento letterario, dalle lettere di Leonard Cohen ai manoscritti di Margaret Atwood. Curiosità: Umberto Eco ha dichiarato di essere stato ispirato proprio dalla Fisher Library nella stesura de Il Nome della Rosa (a quel tempo Eco frequentava il Toronto Semiotic Circle fondato da Thomas Sebeok).

940x5_FILOverde_01

SELEZIONE

Lunedì 20 maggio presso la Sala Giunta del Comune di Camogli si è tenuta l’estrazione dei due vincitori del viaggio a Toronto, che hanno partecipato alla convention “Media Ethics: Human Ecology in a Connected World”.