BIO | MASTROLONARDO Raffaele

RITRATTO_MASTROLONARDOraffaele_

Giornalista, cofondatore di  Effecinque

Cofondatore dell’agenzia giornalistica Effecinque, centrata sui nuovi formati digitali per aziende tradizionali e media company. Si occupa di tecnologia, internet, e-government e nuovi media. Ha scritto per diverse testate giornalistiche, quali Il Manifesto, Corriere della Sera, Finanza&Mercati, VisionPost, e-Gov, Sole24Ore e Linus, e collabora con Sky.it e Wired. Ha condotto l’inchiesta di data journalism Slot Invaders, sull’uso delle slot machine in Italia e ha pubblicato, con Nicola Bruno, La Scimmia che vinse il Pulitzer. Personaggi, avventure e (buone) notizie dal futuro dell’informazione (Mondadori, 2011).


LEZIONE

Data journalism: dai dati alle notizie
Che cos’è il data journalism. Esempi di giornalismo dei dati. Cenni di storia: dal CAR al data journalism. Le 4 fasi del data journalism: ricerca (Repository dei dati, tool di scraping, FOIA), pulizia e formattazione (Fogli di Calcolo e Open Refine), analisi (Fogli di calcolo, Power BI, R e SPSS), visualizzazione (Infogram, DataWrapper e Power BI). Teoria e laboratorio.

Dettaglio
I dati sono una fonte sempre più importante per il lavoro giornalistico e per la comunicazione in generale. Così come sono sempre più importanti gli strumenti che permettono a chi produce informazione di sistematizzarli, analizzarli e visualizzarli. In questo corso gli studenti verranno introdotti al cosiddetto “data journalism” attraverso esempi pratici tratti dal panorama italiano e internazionale, si confronteranno con alcuni problemi che riguardano l’uso dei dati in ambito giornalistico (e, più in generale, comunicativo) e inizieranno ad utilizzare gli strumenti che permettono, a partire dalla ricerca di un dataset, di arrivare alla pubblicazione di una storia.