> BIO | VALSECCHI Mila

RITRATTO_VALSECCHImila

Con una laurea in scienze politiche e un master in neuroscienze cognitive, appassionata da sempre di editoria, nel 1989 scopre il mondo dell’editoria scolastica, e da allora collabora con i maggiori editori italiani e internazionali, ricoprendo ruoli sempre più completi e sfidanti. Nel corso degli anni si è occupata di strategia editoriale e digitale, di comunicazione, marketing e vendite: è stata direttore commerciale, direttore marketing, publisher e direttore generale. Ha creato il primo progetto inclusivo nell’ambito dell’editoria scolastica e ideato molte attività digitali attualmente in uso nelle scuole italiane. Esperta in formazione, ha partecipato alla nascita e alla creazione di enti formativi per i docenti. Negli ultimi anni  si  è interessata all’impatto delle neuroscienze sulle strategie di apprendimento.

Al Festival 2024 il suo intervento è:

Perché studiare chimica (non) è difficile
con Marco Malvaldi


Al Festival 2023 i suoi interventi sono stati:

Dal genitore sceriffo al genitore zucchero filato. Come educare i figli del nuovo millennio
con Stefano RossiLaura Fumagalli

Aperitivo con l’autore – Odio e Amo
con Daniele Coluzzi

Le nuove generazioni e il giusto mix per imparare
con Norma Cerletti (Norma’s Teaching) e Giacomo Moro Mauretto (Entropy for life)


Al Festival 2020 il suo intervento con Maria Vittoria Alfieri, Bianca Teresa Iaccarino, Gabriele Nascimbeni, Pierluigi VaccaneoFederico Ferrazza è:
venerdì 11 settembre > ore 17.00 > Terrazza Miramare
La Fata Turchina a Camogli! La verità di Pinocchio…
Un evento per svelare chi c’è dietro i personaggi di Pinocchio che hanno animato le pagine e la comunità di lettori nell’ambito del progetto di Social Reading Le avventure di Pinocchio, in cui, oltre a leggere e commentare insieme il testo originale, è stato possibile interagire con i suoi protagonisti: Pinocchio, La Fata Turchina, Mangiafuoco e tanti altri. Il progetto Pearson Social Reading nasce dalla sinergia Pearson-Betwyll e punta a una didattica “attuale”, fatta di strumenti digitali e metodologie in grado di rispondere in modo efficace alle esigenze di una scuola che sta vivendo un momento di cambiamento profondo. Un progetto che fa dire ai ragazzi Leggo perché mi piace!
Per sapere di più sul progetto Pearson-Betwyll > CLICCA QUI