BIO | PIPERNO Alessandro

RITRATTO_PIPERNOalessandro

È nato a Roma nel 1972. Insegna Letteratura francese a Tor Vergata. Nel 2005 ha pubblicato per Mondadori Con le peggiori intenzioni, il suo primo romanzo. È inoltre autore di Il demone reazionario. Sulle tracce del Baudelaire di Sartre (Gaffi, 2007) e Contro la memoria (Fandango, 2012). Nel 2010 è uscito da Mondadori Persecuzione, che in Francia è stato finalista ai premi Médicis e Femina e ha vinto il Prix du Meilleur livre étranger e che, insieme a Inseparabili (premio Strega 2012), dà vita al dittico Il fuoco amico dei ricordi (pubblicato in unico volume nel 2016). Nel 2013 è uscita una raccolta di racconti rivisti e ampliati, Pubblici infortuni. Nel 2016 pubblica con Mondadori Dove la storia finisce; recentissima è, invece, la pubblicazione del suo libro Il manifesto del libero lettore, edito sempre da Mondadori.

Al Festival 2017 il suo intervento è stato:
L’incipit o l’arte di connettersi al lettore
Rivedi lo streaming video dell’evento > clicca qui