>> BIO | OVADIA Moni

RITRATTO_OVADIAmoni

È attore, musicista e scrittore. Nato a Plovdiv in Bulgaria, da una famiglia ebraico-sefardita, dopo gli studi universitari e una laurea in scienze politiche ha dato avvio alla sua carriera d’artista come ricercatore, cantante e interprete di musica etnica e popolare di vari paesi. Nel 1984 ha iniziato ad avvicinarsi al teatro, collaborando con artisti di fama internazionale come Bolek Polivka, Tadeusz Kantor, Franco Parenti, e, successivamente, proponendo se stesso come regista, attore e capocomico di un “teatro musicale” molto originale, che raccogli e la sua vena di intrattenitore, oratore e umorista. Le sue produzioni discografiche, librarie e gli stessi spettacoli sono caratterizzati dal “vagabondaggio culturale e reale” proprio del popolo ebraico, di cui egli si fa portavoce attraverso la sua arte.

Al Festival 2019 il suo intervento è:

sabato 14 settembre > ore 19.15 > Miramare
con Alessandro Magno
Aperitivo con l’autore. Dare voce a un capolavoro
Moni Ovadia, attore e drammaturgo, si confronta con Alessandro Magno, Chief digital officer del Gruppo editoriale Mauri Spagnol, sul mondo dell’audiolibro e sulla sfida di interpretare un grande classico come I fratelli Ashkenazi, di Israel J. Singer. In collaborazione con Audiolibri Salani.