BIO | FERRAZZA Federico

RITRATTO_FERRAZZAfederico
Direttore di Wired Italia dal giugno 2015, già vicedirettore di Wired dal 2013, in precedenza ha fondato, nel 2004, la media company Galileo Servizi Editoriali, azienda che si occupa di produzione e sviluppo di contenuti scientifici e di consulenza strategica nel campo della comunicazione. Ha scritto di scienza e tecnologia per diverse testate, tra cui La Repubblica, Il Sole 24 Ore e L’Espresso. Ha insegnato Nuovi Media e Giornalismo Online presso l’Università La Sapienza e l’Università Tor Vergata di Roma. Dal 2000 al 2002 è stato tra gli autori dei programmi televisivi Greed e 100%, due quiz rispettivamente in onda su Rai Due e La7 e prodotti da Pearson Television e Magnolia.

Al Festival 2020 i suoi interventi sono stati:

con Niklas Lindahl, Kenneth Harley
Innovazione e mobile gaming: l’evoluzione del digital entertainment
L’innovazione digitale porta con sé una trasformazione della società, dalle sue abitudini agli stili di vita fino alle modalità di intrattenimento. Con lo sviluppo di piattaforme sempre più all’avanguardia, il digital entertainment è protagonista di una vera rivoluzione. Il mobile entertainment è diventato parte integrante delle attività ludiche della nostra società, con l’obiettivo di intrattenere il pubblico in maniera responsabile e sempre più innovativa.
Rivedi il video dell’evento > clicca qui

con Maria Vittoria AlfieriBianca Teresa Iaccarino, Gabriele NascimbeniPierluigi Vaccaneo, Mila Valsecchi
La Fata Turchina a Camogli! La verità di Pinocchio…
Un evento per svelare chi c’è dietro i personaggi di Pinocchio che hanno animato le pagine e la comunità di lettori nell’ambito del progetto di Social Reading Le avventure di Pinocchio, in cui, oltre a leggere e commentare insieme il testo originale, è stato possibile interagire  con i suoi protagonisti: Pinocchio, La Fata Turchina, Mangiafuoco e tanti altri. Il progetto Pearson Social Reading nasce dalla sinergia Pearson-Betwyll e punta a una didattica “attuale”, fatta di strumenti digitali e metodologie in grado di rispondere in modo efficace alle esigenze di una scuola che sta vivendo un momento di cambiamento profondo. Un progetto che fa dire ai ragazzi Leggo perché mi piace!
Per sapere di più sul progetto Pearson-Betwyll > CLICCA QUI 

 


Al Festival 2019 i suoi interventi sono stati:

con Barbara Cominelli
Ambizione Italia – far crescere il nostro Paese con il digitale
Rivedi lo streaming video dell’evento > clicca qui

con Mauro Bombacigno
Sostenibilità per la civiltà e civiltà della sostenibilità
Rivedi lo streaming video dell’evento > clicca qui


Al Festival 2018 il suo intervento, con Sergio Solero, è stato:
Dove stiamo andando? Idee, viste e visioni del mondo di domani
Come possiamo continuare a far muovere le persone da un punto all’altro in un mondo sempre più congestionato? Quali forme di mobilità nasceranno per le megacities? Che risorse utilizzeremo e quali sistemi di propulsione adotteremo per spostarci in futuro? Come la rivoluzione digitale cambierà le nostre vite? Quali saranno le prossime pietre miliari della tecnologia? Quando le auto guideranno da sole? Riflessioni e spunti sul mondo che verrà.
Rivedi lo streaming video dell’evento > clicca qui

 


Al Festival 2017 il suo intervento con David Parenzo e Massimo Russo è stato:
10 proposte per un nuovo giornalismo
Rivedi lo streaming video dell’evento > clicca qui  

 

Inoltre, con Edoardo Garrone e Vincenzo Roppo:
Industria, ricerca, ambiente: connessioni virtuose
Rivedi lo streaming video dell’evento > clicca qui


Al Festival 2016 ha moderato l’intervento di Antonella Di Lazzaro, Silvio Santini e Andrea Prandi dal titolo:
La comunicazione aziendale e istituzionale nelle grandi aziende, in un mercato competitivo e proiettato all’innovazione


Al Festival 2015 il suo intervento con Andrea Prandi è stato:
Qual è la ricetta per comunicare l’innovazione?


Al Festival 2014 il suo intervento con Maurizio Santacroce, è stato:
L’era del Digital Hybrid